Continua la vendita dei beni appartenenti alla procedura Fallimentare n°129/2018 del Tribunale di Torino. L’assortimento è composto da gioielli di altissima bigiotteria creati da artigiani italiani e realizzati in metalli nobili. Tutti gli articoli sono proposti con un abbattimento medio del 75% sul prezzo originale, modalità e condizioni di vendita sono specificate sul sito della vendita telematica. Nel box foto sono mostrati solo alcuni esempi degli articoli che fanno parte di questo prestigioso lotto di beni. 

La vendita telematica è raggiungibile attraverso il pulsante “PARTECIPA ALL’ASTA" di FALLCOASTE posto a destra.

Gli interessati all'acquisto devono registrarsi con l'apposita funzione " REGISTRATI", presente sul sito di Fallcoaste.

L' AGGIUDICAZIONE E' DA INTENDERSI IRREVOCABILE, PERTANTO L'UTENTE CHE AVRA' EFFETTUATO L'ACQUISTO SARA' GIURIDICAMENTE OBBLIGATO AL PAGAMENTO INTEGRALE DI QUANTO DOVUTO.

IL PAGAMENTO VA EFFETTUATO ONLINE IMMEDIATAMENTE ALL'ACQUISTO.

Si informano tutti gli interessati all'acquisto che le informazioni relative alla descrizione dei beni è indicativa delle caratteristiche essenziali.

PER LA CORRETTA PARTECIPAZIONE ALLA VENDITA È CONSIGLIABILE LA PREVENTIVA VISIONE DEL BENE PRESSO LA NOSTRA SEDE.

I Cespiti essendo di provenienza giudiziaria (ex art. 2922 c.c.) non godono di nessuna garanzia per i vizi della cosa anche se occulti al momento dell'acquisto. La vendita non può essere impugnata per cause di lesione ed i beni sono venduti secondo la formula del “VISTO E PIACIUTO", nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, SENZA GARANZIA ALCUNA.

______________________________________________________________________________________________

MODALITA' RITIRO MERCE:

> A MANI presso la nostra sede;

> TRAMITE CORRIERE

– TERMINI PER IL RITIRO DEI BENI: improrogabilmente entro giorni 7 dalla data di aggiudicazione. In caso di omesso ritiro dei beni entro il termine indicato, sarà applicata a carico dell'acquirente una penale pari ad euro 5 + IVA al giorno fino al decimo giorno successivo all'aggiudicazione. Decorsi inutilmente dieci giorni dall'aggiudicazione senza avvenuto integrale saldo della penale e/o senza ritiro del bene l'acquirente sarà automaticamente dichiarato decaduto dall'aggiudicazione con incameramento delle somme versate. Il lotto verrà successivamente riproposto in asta.

Modalità di saldo:

L’eventuale aggiudicazione dei beni (cauzionata per il 10% della stessa), è da intendersi IMMEDIATA E DEFINITIVA.

Il commissionario procederà all'aggiudicazione del bene, previo incasso dell'intero prezzo.

L'UTENTE CHE AVRA' EFFETTUATO L'ACQUISTO SARA' GIURIDICAMENTE OBBLIGATO AL PAGAMENTO INTEGRALE DEL BENE ACQUISTATO OLTRE AGLI ONERI DI LEGGE INDICATI.

Il bonifico per il saldo degli offerenti telematici dovrà essere effettuato sul conto corrente i cui estremi sono: IBAN: IT 61 B 03069 01027 100000072081 Beneficiario: Commissionaria Servizi Giudiziari Srl CSG Auction Srl Detto bonifico deve essere effettuato ENTRO LA GIORNATA. Farà fede copia della contabile che dovrà essere trasmessa via mail al seguente indirizzo m.maina@csgauction.it

Nel caso di inadempimento al pagamento del saldo prezzo da parte del soggetto aggiudicatario, lo stesso perderà definitivamente la cauzione versata e sarà perseguito nei termini di legge.

Previo appuntamento e secondo le modalità che verranno indicate, sarà possibile la visione anticipata dei beni, prenotando le visite a mezzo email (m.maina@csgauction.it) indicando numero di procedura, nominativo e recapito cellulare, il tutto corredato di copia di documento di identità valido.

Si informano gli interessati all'acquisto che le informazioni relative alle descrizioni dei beni ricalcano quanto riportato nell’inventario fallimentare. La descrizione e le caratteristiche dei beni da alienarsi è indicativa, i quali essendo di provenienza giudiziaria (ex art. 2922 c.c. “Nella vendita forzata non ha luogo la garanzia per i vizi o mancanza di qualità delle cose, essa non può essere impugnata per cause di lesione"), sono venduti secondo la formula del “visto e piaciuto", nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, senza alcuna garanzia sulla loro funzionalità. Conseguentemente, l’esistenza di eventuali vizi, la mancanza di qualità o difformità delle cose vendute, non potranno dar luogo alla possibilità di recesso, risarcimento, indennità o riduzione del prezzo da parte dell’acquirente insoddisfatto, essendosi tenuto conto di ciò nella valutazione dei beni.

Empty tab. Edit page to add content here.

Previ accordi con lo scrivente il ritiro dei beni dovrà avvenire immediatamente dopo il saldo prezzo.